Scoliosi dorsolombare destro convessa

20 marzo 2009

scoliosi-dx-convessaPaziente: M. D.
Età: 15
Sesso: femmina
Professione: studentassa
Note: post terapico da corsetto ortopedico

Semeiotica strumentale:
L’indagine radiobrafica mostra, dopo la terapia ortopedica, una scoliosi destro convessa dorsolombare di 18° con rotazione vetebrale eterogenea.

Semeiotica fisica:
Risulta evidenta una cadenza della spalla sinistra, compensata da una cranialità iliaca destra cagionante un ammento della cavità plantare omolaterale con inversione tibiotarsica, ed un decremento della stessa controlaterale con una leggera eversione. Il ginocchio sinistro mostra un, poco apprezzabile, atteggiamento in valgo. Il sacro, nel rispetto dei compensi biomeccanici, risulta in torsione sx\sx, mentre la lombare appare sufficientemente accentuata.

Sintomatologia:
Nessun sintomo apprezzabile, eccetto un leggero risentimento alla femorotibiale sinistra.

Iter terapeutico:
Per la paziente, data la giovane età, è stato preferito un percorso di tipo motorio, svoltosi in palestra. La maggiore attenzione è stata data:

  • All’allungamento dei paravertebrali dorsali e lombari
  • Alla mobilizzazione dell’intero rachide
  • Al bilanciamento delle catene muscolari antero – posteriori
  • All’allungamento degli IPT
  • Alla presa di coscienza, nonchè all’equilibrio statico – dinamico
  • Alla respirazione

In un secondo momento si è operato:

  • Un rinsaldamento dei muscoli del tronco, ad eccezione dei quadrati dei lombi, sui quali e stato fatto un lavoro asimmetrico
     In concenticità sinistra
     In eccentricità destra
  • Un riequilibrio dei muscoli laterali della coscia
  • Un riequilibrio dei muscoli cavizzanti di entrambe le piante

Conclusioni:
La scoliosi, ad oggetto, presenta oggi una riduzione di 10° (da 18° a 8°). La paziente continua il suo lavoro posturale in palestra

 

http://francescobarbato.blog.com

About these ads

25 Risposte a “Scoliosi dorsolombare destro convessa”

  1. giovanna ha detto

    Scoliosi: ho 49 anni mi e’ stata diagnosticata con delle radiografie e visita una scoliosi dorsale dx convessa con curvatura lombare controlaterale con rotazione dei metameri,ala iliaca dx sollevata accentuata la cifosi dorsale,segni di spondilosi dorsale,che terapie devo intrapendere per migliorare la situazione.La ringrazio vivamente ,cordiali saluti Giovanna

    • Per Elena. Difficilmnte ad una scoliosi non si associa una rotazione vertebrale. Il punto è se tale rotazione risulta controlaterale, in tal caso è possibile che la causa sia da ricercare in altro loco (scoliosi antalgica), oppure omolaterle, qui potrebbe rispecchiarsi una causa neuromuscolare, o idiopatica.
      Più che l’intervento, che ha subito, è possibile che sia stata la cicatrice lasciata ad interferire, qualora la regione anatomica sia la medesima, con il corretto decorso della colonna. Naturalmente quanto le dico, si basa unicamente sulla mia esperienza, di conseguenza un consulto specialistico, ortopedico o fisiatrico, potrebbe esserle utile. A dignosi chiusa, ed escluse patologie, potrebbe rivolgersi ad un Osteopata. L’attività fisica mirata (stretching, mobilizzazione, propriocezione) potrebbe venirle in aiuto.

    • Per Giovanna. Per esperienza posso dirle che difficilmente una terapia potrà correggere, sensibilmente, la sua colonna, ma quella più adatta, cosa che deve indicarle lo specialista che l’ha visitata, potrà sicuramente alleviare i disturbi che probabilmente risente. Una corretta attività motoria, stretching, mobilizzazione, propriocezione, tonificazione mirata (assolutamente no pesi), se fatta con criterio le restituirà una stato di salute decisamente più alto. Si rivolga ad un buon personal trainer, che, sulla base di indicazioni mediche precise, potrà indirizzarla all’attività più idonea alla sua situazione.
      Sperando di esserle stato di aiuto, la saluto.

  2. Elena ha detto

    Buongiorno
    l’anno corso mi è stata diagnosticata da rx lieve scoliosi destro convessa lombare con modesta rotazione dei metameri lombari sull’asse longitudinale. Bacino praticamente simmetrico. Regolare la cifosi dorsale e lordosi lombare.
    Vorrei cortesemente sapere cosa significa e la cura più adeguata.All’età di 21 anni (ora ne ho 43) ho subito un untervento chirurgico di ernia discale (non ricordo di preciso l’altezza di quale vertebra).Grazie mille

  3. [...] scoliosi dorso-lombare destro-convessa Pubblicato da Francesco Barbato Inserito Osteopatia Lascia un commento » [...]

  4. [...] Scoliosi dorso lombare destro convessa [...]

  5. [...] Scoliosi dorso lombare destro convessa Pubblicato da Francesco Barbato Inserito Posturologia Lascia un commento » [...]

  6. [...] Scoliosi dorso lombare destro convessa [...]

  7. teresa ha detto

    salve sono una mamma di una ragazzina di 13 anni,mia figlia si lamentava sempre cn forti dolari alla schiena il dottore di base mi ha prescritto una radiografia con esito (scoliosi destro convessa della transizione dorso lombare con anca sinistra più alta della controlaterale di circa 5 mm……..dott vorrei sapere se ce da preoccuparsi, e se mi protebbe consigliare una terapia. la ringrazio mamma teresa

    • Gentile Terasa
      Considerando l’età di tua figlia, ed il lieve dislivello, posso ipotizzare una scoliosi inferiore ai 30° cobb (cosa molto diffusa nelle adolescenti, circa il 40% ne soffre). Ti suggerisco una visita fisiatrica per l’individuazione dell’iter terapeutico più adatto, che sicuramente si esaurirà in attività motoria. In un secondo momento potresti rivolgerti ad un tecnico esperto per l’applicazione degli esercizi stabiliti.

  8. mariapia ha detto

    ho 19 anni è soffro da circa 4 anni di scoliosi convesso a destra,e con lordosi. ce qualche rimedio per curarla nonostante i miei 19 anni?

    • Gentile Mariapia
      Bisognerebbe innanzitutto definire l’origine della tua scoliosi, in ciò un ortopedico dovrebbe esserti di aiuto. In un secondo momento, evinti i margini di miglioramento, se presenti, potresti rivolgerti ad un fisiatra, per la prescrizione di esercizi mirati, ad un osteopata qualora siano necessari taluni trattamenti, ed in fine ad un trainer esperto per l’applicazione degli esercizi. In linea di massima posso suggerirti di fare tanto stretching alla gambe, ed alla schiena, di mobilizzare quest’ultima il più possibile, ed infine di rinforzare la muscolatura delle gambe, dei glutei, della schiena, e dell’addome.

  9. mariapia ha detto

    la ringrazio per il suo consiglio ne prenderò atto.
    L’ origine della mia scoliosi e stata dovuta da un forte trauma all’età di 13 anni ma fu scoperta dal medico solo 2 anni dopo,perchè continuavo ad avere dolori…
    oltre alla scoliosi e lordosi ho la spalla sinistra leggermente curva in avanti e il bacino di 7 mm spostato…ma tutto ciò si nota se mi piego in avanti.
    Io lavoro molte ore sono una cameriera e delle volte la sera ne risento tantissimo.Vorrei sapere se è vero che quando sarò in gravidanza o il rischio di non portarla a termine ho ancora peggio che se aumento molto di peso la mia schiena cede è posso rischiare di restare su una sedia… la ringrazio in anticipo per il tempo che mi a dedicato

  10. Oliana ha detto

    Buongiorno, a mia figlia Martina di 8 anni è stata dignosticata lieve scoliosi dorso lombare convessa. Mi chiedo se può continuare fare nuoto e se può riprendere la ginnastica artistica che il pediatra ci aveva consigliato una sosta finchè non facevamo accertamenti. Grazie…..

    • Gentile Oliana.
      Non avendo maggiori informazioni relative alla situazione di tua figlia, non credo di poter essere tanto preciso, ma ritengo che sicuramente il nuoto possa non solo non dare problemi, ma aiutare la tua bambina. Per quanto concerne la ginnastica artistica, potrebbe essere, per un periodo, sostituita o integrata con della ginnastica posturale simmetrica ain cui non dovrebbe però essere trascurato un corretto training respiratorio.

  11. catia ha detto

    buonasera mi hanno diagnosticato protusioni multiple in l4 l5 s1 l5 dovute sicuramente ad un iperlordosi lombare,ipercifosi dorsale alta,con scogliosi dorso lombare sx convessa.ho 41 anni e gia’ da adolescente mi si poneva questo mio disagio infatti ho portato un corsetto ortopedico e fatto nuoto con due gravidanze la situazione è molto peggiorata,mi hanno consigliato l’intervento chirurgico vorrei un suo parere.la ringrazio anticipatamente cordiali saluti.

    • Gentile Catia
      Ritengo che, essendoti stato consigliato un intervento chirurgico, la situazione non sia particolarmente reversibile a mezzo di terapie alternative. Quanto posso suggerirti è di chiedere un altro parere medico. Nel frattempo potresti iniziare un programma di ginnastica mirata alla motilità della colonna, allo stretching decompensato, ed alla tonicità muscolare del tronco e degli arti inferiori. Chiedi, in merito, il parere del tuo medico di fiducia, e nel caso, affidati ad un trainer esperto.

  12. Pietro ha detto

    Salve dottore ho 32 anni e facendo CLS RX RACHIDE LOMBO SACRALE, il referto dice: Lievissima scoliosi sn convessa con rotazione dei metameri che per il resto risultano normali. Vorrei chiederle se il mio fastidio sulla parte sinistra alla base della schiena che a volte diventa anche persistente a lungo tempo possa dipendere da tutto cio’! in attesa di una sua risposta le porgo i miei piu’ cordiali saluti!

    • Gentile Pietro
      Considerando i tuoi 32 anni, credo sia da escludere una relazione diretta. Potrebbe essersi verificato un evento (trauma, cambiamento ambientale, sport, palestra, ecc.) tale da aver inficiato l’eventuale compenso alla tua scoliosi. in presenza di particolari atteggiamenti e/o disfunzioni, l’organismo umano cerca sempre di trovare un equilibrio, un evento guastante tale equilibrio può cagionare dolore e/o fastidio. Chiedi al tuo medico di fiducia, e nel caso rivolgiti ad uno specialista.

      • Pietro ha detto

        La ringrazio per avermi risposto,se nn le e’ di disturbo volevo dirle se puo’ esserle utile per un ulteriore responso che precedentemente nel 1999 ho fatto il paracadutista per tre anni dopo aver lasciato l’esercito ho avuto un eccessivo accumulo di grasso grazie anche alla sedentarieta’ successiva poi nel giro di 10 mesi sono dimagrito di 25 kg facendo di nuovo moto e lavori nell’edilizia.Dopodiche’ ho riscontrato sempre allo stesso punto dove ho a volte fastidio delle palline che il dottore di famiglia nel 2001 mi ha detto fossero accumuli di grasso.puo’ essere che l’attrito di questi accumuli di grasso possano essere causa del mio fastidio? La ringrazie di nuovo per la sua gentilezza.

  13. Carla De Vita ha detto

    Gent.mo Dott. ho scoperto che mia figlia ha una scoliosi dorsale dx-convessa e lombare inversa. Il fisiatra che l’ha vista prima della rx mi ha parlato di una curva di 35/40 gradi. Sono preoccupata? La terapia migliore quale sarebbe? GRAZIE

    • Gentile Carla
      Valutare una scoliosi, a prescindere dai gradi Cobb, non è cosa semplice (le discriminanti sono varie: modalità di nascita, età, ereditarietà, fattori ambientali ed abitudinari, traumi, interventi chirurgici, ecc.). Per esperienza personale posso dirti che probabilmente l’iter terapeutico passerà attraverso un programma di attività motoria tesa all’allungamento in catena muscolare, tonificazione muscolare (in particolar modo arti inferiore, addome, glutei, dorso), presa di coscienza, training respiratorio. L’ausilio di eventuali presidi ortopedici dovrebbe essere preso in considerazione dal medico che ha in cura tua figlia. Comunque le attuali terapie riescono ad essere particolarmente incisive, quanto posso dirti è di avere fiducia nel medico, e di affidarti a personale competente per l’eventuale, e successivo, sviluppo terapeutico.

  14. norma benavente ha detto

    2à parte: ora, 29 marzo 2011:esito rx colonna lombosacrale:
    scoliosi destro convessa;spondilartrosi inizialmente osteofitosica;R.a.:aorta addominale calcifica;

    Rx artic.i coxofemorali:
    sclerosi del tetto acetabolare destro;
    coxoartrosi sinistra.
    grazie.
    buon lavoro.

    • Gentile Norma
      Ti suggerisco innanzitutto una visita specialistica sia presso un ortopedico che presso un angiologo onde stabilire un eventuale percorso terapeutico per le tue affezioni) che da quanto leggo si evincono sia ortopediche che circolatorie). Quanto posso suggerirti è di praticare del sano stretching in catena muscolare, quello generalmente denominato “decompensato”, dell’attività cardiovascolare non intensa, e della ginnastica respiratoria, in tal caso potresti farti seguire da un trainer esperto in questo genere di attività. Ovviamente chiedi sempre il parere del tuo medico di fiducia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: